Homepage
  Chi siamo
  Il sogno
  Gli obiettivi
  Il miele
  I nostri servizi
  Associarsi
  I Corsi
  Novità
  La rivista
  La Cooperativa
  Il Consorzio
  I Progetti
  Dicono di noi
  Appuntamenti
  Fotografie
  Dove siamo
  Contattaci
  Link
  Miele.so.it
  Storia
  Pubblicazioni
  Libri
  Bacheca
 
 
 Novità  
In questa sezione potete trovare le novità e comunicazioni degli ultimi due mesi che riguardano la vita dell'Associazione:


23/08 Variazioni di peso dell'alveare campione nel mese di AGOSTO 2015

Rilevazioni di Marco Moretti

02 agosto Kg 30,70 -0,00
05 agosto Kg 30,70 -0,00
07 agosto Kg 30,30 -0,50
09 agosto Kg 31,10 +0,80 candito proteico
11 agosto Kg 31,10 -0,00
13 agosto Kg 30,70 -0,40
16 agosto Kg 30,60 -0,10
18 agosto Kg 30,60 -0,00
21 agosto Kg 30,40 -0,20
23 agosto Kg 31,40 +1,00 candito proteico
18/08 Il gruppo whatsapp

Ottimo il successo dell'iniziativa avviata dal tecnico dott. Cristian Moretti: la creazione di un gruppo Whatsapp fra i nostri associati. Da ormai più di un mese sui nostri cellulari passa un simpatico brusio di comunicazioni, informazioni, immagini. Una comunità che si confronta e comunica. Un mondo di auto-aiuto tecnico molto efficiente ed essenziale che comunque può fare anche riferimento all'esperienza dei tecnici APAS ma soprattutto dà il senso di comunità e di condivisione.
17/08 Nota tecnica

Sono ormai conclusi tutti gli interventi estivi per contrastare la presenza della Varroa destructor negli alveari. E' questa l'occasione per fare il punto della situazione nella nostra provincia sulla base dei dati raccolti della nostra Assistenza Tecnica e dalle informazioni fornite dai Consiglieri di zona dell'A.P.A.S. - Associazione Produttori Apistici della provincia di Sondrio. In Alta Valle e nella Comunità Montana della Valtellina di Tirano la situazione si presenta variegata e a macchia di leopardo con cadute di Varroa nella media o relativamente basse. Nella media e bassa Valle sono in genere rilevate cadute basse o molto basse con però anche situazioni anomali, più o meno isolate, in cui si riscontrano infestazioni alte e molto alte. In Valchiavenna il grado di infestazione da Varroa sembra presentare la caratteristica disomogeneità già segnalata per l'Alta Valtellina. Da qui però giunge anche l'allarmante notizia di una caduta di acari assolutamente eccezionale in un apiario di una azienda semiprofessionale, senza apparente motivo specifico.
Quest'anno, la possibilità di utilizzare nuovi prodotti a base di acido formico, ha permesso di sospendere almeno momentaneamente, il ricorso ai principi attivi "storici" il cui uso continuato porta ai fenomeni di resistenza. L'efficacia e le problematiche di un impiego "su ampia scala" e quindi i risultati dell'utilizzo di questi nuovi prodotti in situazioni molto differenti ed in una casistica quanto mai varia potrà probabilmente essere valutata serenamente fra qualche mese.
13/08 Chiusura API SONDRIO e APAS

Si comunica che la sede della Cooperativa API SONDRIO e dell'APAS resterà chiusa venerdì 14 Agosto.
Ci vediamo martedì 18...buon Ferragosto a tutti !!!
13/08 Prezzo minimo di vendita

Nella riunione del Consiglio Direttivo dell'APAS di martedì 11 agosto 2015 fra i vari argomenti trattati si è discusso il prezzo "MINIMO" di vendita al dettaglio del Miele della Valtellina. Il Presidente ha fornito il quadro di riferimento circa i prezzi praticati in altre provincie lombarde ed in particolare i prezzi minimi di vendita proposti della Associazione di Brescia e da quella di Varese.
Il Consiglio, dopo attenta valutazione ha proposto i seguenti prezzi MINIMI per la VENDITA al DETTAGLIO confezionato in vasi da 500 g:
Miele Millefiori di Montagna Euro 5,50
Miele di Acacia Euro 7,00
Miele di Tiglio Euro 6,00
Miele di Castagno Euro 7,00
Miele di Rododendro Euro 8,00
Alta Montagna Euro 7,50

Il prezzo minimo di vendita al dettaglio per la confezione da 1.000 g è il doppio di quello previsto per le confezioni da 500g meno Euro1,00 (esempio Miele Millefiori Euro 11,00 - 1 = Euro 10,00=.
Si invita tutti i nostri associati a rispettare questi PREZZI MINIMI di vendita per non creare situazioni di concorrenza scorretta e soprattutto per non svilire il prodotto locale. Chiediamo ai colleghi che vendono ai negozianti di segnalare loro questi prezzi come riferimenti sotto i quali non è corretto vendere al dettaglio.
Ricordiamo agli amici che hanno iniziato da poco l'attività che è controproducente praticare costi di vendita differenziati ma che è opportuno pianificare già a priori, oltre ai propri prezzi di vendita (che ovviamente potranno essere superiore a quelli sopra esposti), anche un piano di sconti in prodotto in funzione delle quantità acquistate dalla propria clientela.
12/08 Osservazioni e temperature rilevate da Giordano Biscotti

Ciao Giampaolo,
oggi sono passato a vedere come vanno le mie api e per poter dare una regina ad una famiglia che non è riuscita a farla nuova.
Come lo scorso anno ho orfanizzato le famiglie così da indurre un blocco di covata un po' forzato ma che mi da la possibilità di ripartire con regine nuove.
Alcune regine le ho salvate facendo dei nuclei di pochi telaini così in caso di orfanità prendo le regine da lì e riunisco il nucleo orfano così da avere dei nuclei per il prossimo anno.
Per quel che riguarda la Varroa ho fatto il trattamento con Apibioxal gocciolato dopo essermi accertato che la covata era tutta sfarfallata. La caduta è stata bassissima: la più alta è stata di 70 acari le altre meno.
Quest'anno la raccolta di miele è andata molto bene e sono soddisfatto, dopo aver smielato ho ridato i melari per farli pulire.
Oggi ho anche approfittato per nutrire le api con del candito proteico ed un po' di sciroppo (come avete suggerito più volte)mettendolo sotto il coprifavo rovesciato come si vede nella foto, il nutritore sta benissimo sotto con il candito.
Le temperature registrate sono state altissime la massima in questi giorni così caldi sia di luglio che di agosto ha sfiorato i 40°C precisamente 39.7°C
e all'interno ho registrato 35.6°C la climatizzazione delle api funziona alla grande anche perché io in primavera tolgo tutti i fondi così da lasciare le api al "fresco".
Ho anche provveduto a "spruzzare" i melari con il prodotto contro la tarma della cera.
In questi periodi mi godo le visite alle famiglie le api cominciano a diminuire e non sono aggressive quindi le visite sono per me un piacere, anche perché con i primi temporali l'aria comincerà a diventare più fresca e le visite diventeranno sempre più rare.
Ciao a presto Giordano
05/08 Nota tecnica

Agosto tempo di nutrizione. In questo mese la raccolta è infatti scarsa e le famiglie sono ancora forti e quindi con una esigenza alimentare ancora spiccata. Ma non basta: in agosto si incominciano a preparare le api invernali, quelle che affronteranno il lungo inverno e traghettano "le famiglie" da una stagione produttiva all'altra. E' quindi importante che le nutrizioni non siano solo glucidiche ma anche proteiche. Ci ricolleghiamo in proposito alla bella lezione di Pierantonio Belletti sul "corpo grasso" delle api. Il ricercatore aveva evidenziato come le nutrizioni proteiche di questo periodo sono un eccellente stimolo per le famiglie ed un fondamentale sostegno per le covate autunnali. Una tesi sostenuta dalle loro prove di campo ma confermata anche dalle esperienze di nostri amici e colleghi oltre che nostra. Marco Moretti, ad esempio, da diversi anni, produce in azienda del candito proteico da utilizzare in questo periodo e, al bisogno, per sostenere lo sviluppo primaverile. Inizialmente utilizzava lievito secco ad uso zootecnico e più recentemente prodotti come Api feed studiato appositamente per l'alimentazione apistica. Il candito viene preparato utilizzando sacchi da 25 kg di zucchero candito, 2,5 Kg di Apifeed, 2 litri di acqua, 40 g di acido citrico. Il tutto viene impastato e quindi messo in sacchetti tipo "Freezer". Impastare il candito è piuttosto impegnativo ed è quindi particolarmente utile, soprattutto per le aziende di una certa dimensione, dotarsi di una impastatrice. Altri amici, come ad esempio Silvano Robustellini, già dallo scorso anno, si è orientato su integratori proteici di nuova generazione come "Superbee", in forma liquida, che ha il pregio di diluirsi piuttosto bene e semplicemente nello sciroppo. Questo prodotto è una miscela completa di amminoacidi e vitamine e garantisce un apporto proteico e vitaminico fondamentale per lo sviluppo della famiglia, soprattutto durante la fine dell'estate e l'inizio dell'autunno. Altro prodotto valido e di semplice utilizzo è lo "Startovit", fornito in forma granulare in piccole buste da 5g da sciogliere in 10l di sciroppo. Se non si vuole ricorrere ai prodotti commerciali in letteratura si trovano molte ricette per la preparazione casalinga di integratori proteici per l'alimentazione degli alveari e comunque i tecnici dell'Associazione Produttori Apistici provincia di Sondrio rimangono a disposizione per ogni eventuale informazione.
01/08 Nota tecnica

La grandinata del 5 luglio ha segnato la fine della raccolta 2015 per gran parte del territorio della nostra provincia. Una chiusura anticipata della stagione produttiva anche se, negli ultimi anni sembra che il periodo di raccolto si sia sensibilmente contratto. Solo nell'alto Lago di Como e in qualche limitata area della Valtellina c''è stata una coda produttiva determinata dalla raccolta di melata. Tranne queste eccezioni gli alveari sono in genere fermi e le famiglie più forti hanno "barbe" che non si sciolgono neppure nelle ore centrali della giornata. I nostri monitoraggi evidenziano una costante e consistente perdita di peso degli alveari di "controllo". I dati registrati da Marco Moretti e riportati nel nostro sito evidenziano una perdita di peso di Kg 4 dal 5 al 31 luglio. Questo valore è stato calcolato al netto della levata dei melari, al prelievo di un favo per costituire un nuovo nucleo e dell'alimentazione proteica fornita.
Valori anche più alti li abbiamo registrati in un'altra postazione con le bilance Bsens che nello stesso periodo hanno rilevato una perdita di peso rispettivamente di Kg 4, 6 e di 7 Kg. Ovviamente non è solo un "alleggerimento" dovuto al consumo delle scorte ma anche un generale riassestamento dell'alveare che include la perdita di una parte consistente della popolazione.
In sintesi vogliamo richiamare l'attenzione su questo periodo estivo ed in particolare su questa prima fase in cui gli alveari rimodulano la loro popolazione sulla scarsa importazione. Spesso l'apicoltore è concentrato sui trattamenti estivi e sulle problematiche del laboratorio ma è importante non trascurare la disponibilità di alimentare delle famiglie e lo stato delle covate per non incorrere in problematiche analoghe a quelle che si sono dovute affrontare lo scorso anno.
31/07 Variazioni di peso dell'alveare campione nel mese di LUGLIO 2015

Rilevazioni di Marco Moretti

01 luglio Kg 68,30 +2,10
02 luglio Kg 70,20 +1,90
03 luglio Kg 71,00 +0,80
04 luglio Kg 71,00 +0,00
05 luglio Kg 70,90 -0,10
06 luglio Kg 67,50 -3,40 blocco di covata, prelevato un favo per formazione nuclei
09 luglio Kg 66,80 -0,70
10 luglio Kg 66,40 -0,40
11 luglio Kg 32,70 -33,70 prelevati due melari
12 luglio Kg 32,50 -0,20
13 luglio Kg 32,50 -0,00
14 luglio Kg 32,20 -0,30
15 luglio Kg 32,10 -0,10
16 luglio Kg 31,90 -0,20
18 luglio Kg 31,60 -0,30
20 luglio Kg 31,00 -0,60
22 luglio Kg 31,00 -0,00
24 luglio Kg 30,70 -0,30
27 luglio Kg 30,10 -0,60
29 luglio Kg 30,00 -0,10 Apibioxal
30 luglio Kg 30,80 +0,80 candito proteico
31 luglio Kg 30,70 -0,10
15/07 APERTURA Laboatorio smielatura !!!!

Il laboratorio smielatura della Cooperativa API SONDRIO riapre lunedì 20 Luglio.

Per chi volesse già consegnare i propri melari si prega di contattare la sede.

TEL. FISSO: 0342213351
CELLULARE: 3287917725
15/07 Speciale Varroa

E' pubblicato sul nostro sito, nella sezione "La rivista" il numero di luglio di Apicoltura Alpina dedicato alla lotta alla Varroa
13/07 Trattamento Varroa destructor: ACIDO FORMICO

Sabato 11 Luglio si è svolto, presso l'auditorium di Chiuro, il consueto ed importante incontro con il dott. Pierantonio Belletti sul tema della Varroa. Importante novità di quest'anno è la possibilità dell'utilizzo dell'acido formico attraverso 2 prodotti: MAQS (dai primi di Luglio acquistabile senza ricetta veterinaria) e Varterminator. Come spiegato dal prof. Belletti sono entrambi prodotti validi per il contrasto alla Varroa in quanto l'acido formico impedisce i principali meccanismi di respirazione dell'acaro eliminando sia quello in fase foretica sia quello presente all'interno della covata opercolata. La differenza sostanziale fra i 2 prodotti sta nelle condizioni climatiche in cui vengono utilizzati. MAQS è consigliabile con temperature esterne comprese fra i 10°C e i 29.5°C e prevede un periodo di utilizzo di 7 giorni; Varterminator, invece, è consigliabile con temperature comprese fra i 15°C e i 35°C con una durata di trattamento di almeno 10 giorni.

Per chi fosse interessato può contattare la sede in modo da avere ulteriori informazioni e chiarimenti ed, eventualmente, per l'ordine del prodotto.
08/07 Vespa velutina: una nota di aggiornamento da Fabrizio Zagni

Buongiorno a tutti
purtroppo, come ci aspettavamo, vi dobbiamo aggiornare su due ritrovamenti che confermano l'espansione prevista della Vespa Velutina.
In questo inizio di 2015 le previsioni fatte sui numeri del 2014 sembrano realizzarsi. Ci aspettiamo centinaia di nidi in solo in Provincia di Imperia.
Ad Andora abbiamo trovato il primo nido in provincia di Savona
http://www.apiliguria.it/index.php/savona/64-vespa-velutina-sconfina-nel-savonese
Un secondo ritrovamento è stato trovato a Murialdo (SV) al confine con il Piemonte (relativamente vicino al nido di Monasterolo Casotto CN).
Consigliamo agli amici piemontesi e liguri che allertino gli apicoltori in quelle zone controllando la presenza di Vespa velutina negli apiari al mattino e alla sera per poter individuare eventuali nidi.
Dall'inizio stagione abbiamo neutralizzato una quindicina di nidi primari. L'ultimo ieri sera, la dimensione dei nidi è di circa 15-18 cm di diametro.
Si notano ancora le operaie della prima generazione.
Negli apiari ci sono già Vespe velutine in caccia. Difficile o impossibile fare operazioni apistiche come la formazione di nuclei estivi.
La situazione, per quanto ci riguarda, rimane invariata rispetto all'anno scorso nel senso che sul campo saremo ancora soli nella lotta e nell'impegno di distruzione dei nidi.
La previsione del migliaio di nidi, vista l'escalation dei ritrovamenti dei nidi primari, rimane confermata.
Le risorse umane sono sempre limitate e siamo già stanchi prima di cominciare. Il lavoro di organizzazione, censimento, verifiche e distruzioni sul campo è enorme e non ci sentiamo di accollarci ancora tutto il fardello, compreso magari anche qualche critica perché i dati delle segnalazioni giungono in ritardo o non sono completi. La prefettura, anche se si è dimostrata disponibile e gli organi preposti, non hanno ancora risposto alla nostra richiesta di aiuto. La regione Liguria fornirà i materiali per le squadre di distruzione da destinare alle due Associazioni Apistiche Liguri, Protezione Civile e altri ma mancano autorizzazioni e personale.
Alla fine però rimane il grosso problema irrisolto delle competenze. La distruzione non dovrebbe essere un nostro compito ma sarà difficile tirarci indietro quando si tratterà di contrastare i nidi per salvarci le api. Il rischio per la sicurezza pubblica è reale e nel 2014 si sono verificati incidenti gravi a Camporosso e Perinaldo.
Presto ci ritroveremo sommersi dalle chiamate del 118.
Si ripete il paradosso dell'anno scorso.
Questa è la situazione.
07/07 Verifiche Varroa

Sono in corso da parte dei tecnici dell'APAS le prove di verifica circa la presenza di Varroa in alveari campione posti in apiari differenti del territorio. Chiediamo cortesemente agli associati che hanno fatto dei test di controllo di trasmetterci i dati e l'impressioni raccolte. Un grazie particolare agli amici che si sono già attivati collaborando nei controlli
06/07 MAQS

Questo prodotto in strisce ad azione antivarroa dal 4 luglio 2015 può essere acquistato senza la prescrizione del medico veterinario.
Attualmente sono in corso alcune prove da parte della nostra Associazione per verificarne le modalità di impiego. Di MAQS si parlerà anche nell'incontro-convegno di sabato 11 luglio. Non mancate !!!
04/07 Nota tecnica

Un buon finale di partita. Dopo la metà di giugno, più precisamente dal 18 di giugno la situazione meteorologica si è stabilizzata e le temperature sono a mano a mano aumentate. In particolare si sono innalzate le temperature notturne che sono essenziali affinché le api riescano ad ottimizzare il loro lavoro. Gli alveari sono riusciti così a crescere di peso con costanza e regolarità. Anche gli sciami e le famiglie deboli si sono finalmente sviluppate ed entrate in produzione. Il temporale di ieri pomeriggio e di questa notte ha apportato 14 mm di pioggia. Acqua molto utile che dovrebbe mantenere attive le diverse fioriture presenti, tra cui i tigli selvatici che quest'anno si presenta particolarmente prolungata.
02/07 ATTENZIONE!!!

L'incontro previsto inizialmente per sabato 4 luglio 2015 a Chiuro con Pierantonio Belletti sul tema della Varroa 2015, per un impedimento del relatore è stato spostato al successivo sabato 11 luglio ore 20:30 sempre a Chiuro nell'auditorium "Valtellinesi nel Mondo" in via don Ambrogio Redaelli. L'incontro con Pierantonio Belletti verterà in particolare sui nuovi prodotti disponibili nella lotta alla Varroa. La serata però si strutturerà come un convegno perché vede anche la partecipazione di due importanti ed interessanti relazioni: la dott.ssa Silvia Fiorina illustra il Piano di Lotta alla Varroa 2015 proposto dal MIPAF e il Tecnico Apistico dell'APAS dott. Cristian Moretti i risultati del monitoraggio 2015 circa la presenza di Varroa.
30/06 Variazioni di peso dell'alveare campione nel mese di GIUGNO 2015

Rilevazioni di Marco Moretti

01 giugno Kg 41,60 +0,10
02 giugno Kg 41,70 +0,10
03 giugno Kg 42,00 +0,30
04 giugno Kg 42,50 +0,50
05 giugno Kg 43,90 +1,40
06 giugno Kg 44,60 +0,70
07 giugno Kg 44,70 +0,10
08 giugno Kg 44,70 +0,00
09 giugno Kg 44,00 -0,70
10 giugno Kg 45,30 +1,30
11 giugno Kg 46,80 +1,50
12 giugno Kg 48,10 +1,30
13 giugno Kg 47,80 -0,30
14 giugno Kg 47,30 -0,50
15 giugno Kg 47,50 +0,20
16 giugno Kg 47,50 +0,00
17 giugno Kg 47,30 -0,20
18 giugno Kg 48,60 +1,30
19 giugno Kg 49,60 +1,00
20 giugno Kg 56,50 +6,90 aggiunto un melario
21 giugno Kg 57,40 +0,90
22 giugno Kg 58,60 +1,20
23 giugno Kg 58,60 +0,00
24 giugno Kg 58,30 -0,30
25 giugno Kg 59,40 +1,10
26 giugno Kg 60,40 +1,00
27 giugno Kg 61,60 +1,20
28 giugno Kg 63,10 +1,50
29 giugno Kg 64,80 +1,70
30 giugno Kg 66,20 +1,40
 
nereal.com . 05|15