Homepage
  Chi siamo
  Il sogno
  Gli obiettivi
  Il miele
  I nostri servizi
  Associarsi
  I Corsi
  Novità
  La rivista
  La Cooperativa
  I Progetti
  Dicono di noi
  Appuntamenti
  Fotografie
  Dove siamo
  Contattaci
  Link
  Miele.so.it
  Storia
  Pubblicazioni
  Libri
  Bacheca
 
 
 Fotografie  
Fotografie > Patologie ed altre avversità > Varroa > Sintomi ed osservazioni > Formiche cacciatrici di Varroa

Livello superiore
 
 

Formiche cacciatrici di Varroa

Descrizione: Il controllo del cassettino per constatare la Varroa caduta è stato considerato sempre un aspetto importante per valutare la situazione dell'alveare e, più in generale dell'apiario. Come spesso accade in apicoltura il dato raccolto deve però essere preso solamente come elemento indicativo perché la presenza delle Varroe cadute è influenzato da molti fattori e non sempre è quindi corrispondente o proporzionale all'effettivo livello di infestazione della famiglia. Fra i fattori che rendono il dato poco probatorio è la possibilità che parte degli individui caduti vengano rimossi dalle formiche nella loro perenne caccia di sostanze alimentari. Questi insetti infatti sono assidui frequentatori dei cassettini per utilizzare (e spazzare) quanto caduto dall'alveare. Non tutti gli apicoltori però sono convinti che le formiche si interessano anche alla Varroa ("che lé tuc oss"). L'amico Mario Franceschini ha avuto la fortuna di constatare e fotografare due nidi di formiche che avevano trovato alloggio nella classica posizione fra tetto e coprifavo. Le formiche avevano raccolto la Varroa dal cassettino per trasportarla nel nido per un felice banchetto!!!

Autore: Mario Franceschini

 
 
nereal.com . 05|17